Pubblica amministrazione

D.L. 50/2017 ESTENSIONE DEL REGIME IVA DEL C.D. "SPLIT PAYMENT".

Soggetto aggiudicatore
Oggetto D.L. 50/2017 ESTENSIONE DEL REGIME IVA DEL C.D. "SPLIT PAYMENT".
Anno di pubblicazione 2017
Servizio Servizio di sistema
Data inizio pubblicazione 28 giugno 2017
Data fine pubblicazione

Il meccanismo della scissione dei pagamenti (c.d. “split payment”), introdotto dalla legge 23 dicembre 2014, n. 190, prevede che l’IVA addebitata in fattura, anziché essere corrisposta al fornitore dei beni e servizi, venga versata all’Erario direttamente dal cessionario/committente.


Il D.L. 50/2017 in oggetto stabilisce che, a partire dal 1 luglio 2017, l’ambito di applicazione del meccanismo della scissione dei pagamenti IVA (c.d. “split payment”), verrà esteso anche alle operazioni effettuate nei confronti di:


1) Società controllate, ai sensi dell’articolo 2359, primo comma, n. 1 e 2 Codice Civile, direttamente dalla Presidenza  del Consiglio dei Ministri e dei Ministeri;
2) Società controllate, ai sensi dell’articolo 2359, primo comma, n. 1 Codice Civile, direttamente da Regioni, Provincie, Città Metropolitane, Comuni e Unioni di Comuni;
3) Società controllate, ai sensi dell’articolo 2359, primo comma, n. 1, Codice Civile, direttamente o indirettamente dalle società di cui al punto 1) e al punto 2);
4) Società quotate nell’indice FTSE-MIB della borsa italiana.


La Anconambiente S.p.A. è una società a totale partecipazione pubblica controllata, ai sensi dell’articolo 2359, primo comma, n.1 del Codice Civile, ed in quanto tale rientra nell’ambito applicativo delle nuove disposizioni di cui all’articolo 17 Ter, comma 1 bis del D.P.R. 633/1972.
Tale modalità prevede che, in deroga al regime ordinario di liquidazione dell’imposta, l’Anconambiente S.p.A. corrisponderà direttamente l’IVA all’Erario sulle fatture emesse dai propri fornitori, in relazione agli acquisti di beni e servizi rilevanti sul territorio italiano.
Sono invece escluse dal predetto regime le operazioni per le quali l’acquirente risulti già debitore d’Imposta, quali quelle sottoposte al regime dell’inversione contabile (c.d. reverse charge) ex articolo 17 D.P.R. 633/1972. Si fa presente infine, che le fatture non conformi verranno respinte.
Pertanto, visto quanto sopra riportato, a decorrere dal 1 luglio 2017, tutti i fornitori dell’Anconambiente S.p.A. dovranno emettere le fatture in base al sistema dello “split payment” o “scissione dei pagamenti”, indicando nelle stesse i riferimenti di legge(Operazioni assoggettate al regime della scissione dei pagamenti art. 17 Ter, comma 1, D.P.R.
633/1972).
Ringraziandovi per la collaborazione, porgiamo distinti saluti.


                                                                              Anconambiente S.p.A.
                                                                     Amministrazione, Finanza e Controllo